Sconfinare (e alcune domande)

tumblr_mc26nrpAa01qd29m4o1_500
Fotografia di Ferdinando Scianna, una tra quelle raccolte nel tumblr Bambini cattivi scartati al casting.

Riporto dal blog Baby Talk una parte del Sermone ai cuccioli della mia specie di Mariangela Gualtieri. Parole che mi toccano, mi risuonano, mi interrogano.

E un giorno, quando ero molto piccola, ho fatto giuramento, un giuramento infantile, senza le parole, ma chiarissimo e sonante: io me li prendo tutti nel petto e li scampo li porto in salvo.

(continuate a leggere qui, con gli ‘a capo’ corretti: Sermone ai cuccioli della mia specie)

E di nuovo, sempre, registro qualcosa di tragico in questo compito che si affida implicitamente ai bambini, di salvarci e raccontarci il bello e la grazia del mondo, e nella loro adesione spesso felice a questa affettuosa forzatura: compiacendoci, facendo i bravibambini.

Continuo a credere che l’infanzia non dovrebbe salvarci e consolarci, dovrebbe semplicemente scoprirlo questo mondo, anche a morsi se serve, e fare domande spietate.

Sconfinare è parola tra le mie preferite. Appena posso o appena mi accorgo che è necessario cerco di sconfinare come persona, come visione del mondo, come genitore. Va detto, sconfino anche a vanvera, ma spesso mi serve. Jessica, presenza preziosa della rete e lettrice acuta, mi ha chiesto alcune cose sulle esplorazioni in relazione all’educazione. Non ho nulla da insegnare a riguardo, ma credo almeno di aver indicato qualche titolo di libro utile – divertente anche per gli adulti! – per intraprendere percorsi nuovi.

Se avete voglia, l’intervista è qui.

Annunci

11 Comments Add yours

  1. Rory ha detto:

    Ti mando un grosso in bocca al lupo per questa nuova avventura.
    E non è detto che io non ti emuli. 🙂
    Ti sono mancata? 🙂
    Bacio!

    1. stimadidanno ha detto:

      eccerto che mi sei mancata! :*

      1. Rory ha detto:

        🙂
        Sto cercando il modo di aggiungerti al mio blogroll ma blogger fa i capricci.
        Che dupalle! 🙂

  2. stimadidanno ha detto:

    purtroppo non so come aiutarti…

    1. Rory ha detto:

      No, lo so come si fa. E’ blogger che si rifiuta di salvare l’Url.
      Cmq, tranquilla, mi sono iscritta con la mia mail, così è sicuro che non li perdo i tuoi post. 🙂
      Ciao bella!! 🙂

  3. Marzia ha detto:

    Bella intervista, da due persone come te e Jessica non possono che nascere pensieri sconfinati e sconfinante.
    E mi piace l’idea dei bambini che ci costringano ad imparare con tutta la forza possibile.

  4. ToWriteDown ha detto:

    Ma che bello ritrovarti in questa intervista!

  5. Giuliana ha detto:

    Bella l’intervista!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...