I Classici metropolitani

Alle otto e quarantacinque sono già successe molte cose. La giornata è iniziata molto prima e a quell’ora sto sospesa tra i pensieri intimi, ancora caldi di casa e voci chiacchierine e baci con la barba, e le nuove routine lavorative da impostare e rendere fluide.

Non sono l’unica ad essere sospesa stamattina. Di fronte a me un gesto

uomo-che-legge-in-metro

mi rimanda ad un’altra immagine, questa

segnalibro
Immagine da Zona Pitoresca

e a quell’uomo perdono le spalle troppo larghe, anni ottanta credo, e il fatto che il cappotto cammello non sia di cachemire. Lascio correre sull’abbinamento scontato dei colori cammello-bordeaux tinta unita della sciarpa, che lo invecchia di dieci anni. Fingo di non vedere il borsello in tessuto tecnico e non intercede il fatto che sia in perfetto pendant con la citata sciarpa. Il marrone scuro dei pantaloni è solido, così come la faccia concentrata e la montatura degli occhiali che non concede ammiccamenti al movimento hipster.  É evidentissimo, questo signore non ha tempo da perdere in futilità perché ha da perdersi nel suo libro, sfruttando ogni  minuto possibile. Poi, appena si spalancheranno le porte, chissà in quale ambiente si tufferà.

***

Naturalmente ho trovato il modo di sbirciare. Il libro mi pare sia una vecchia edizione di una grammatica con elenchi alternati a testi giustificati. Vedo note a matita. La decenza non mi consente di più.

Annunci

One Comment Add yours

  1. wwayne ha detto:

    Avevo già una vaga idea di cosa fosse un hipster, ma dopo aver letto il tuo articolo sono andato ad informarmi meglio (?) su Wikipedia. Se escludiamo la bisessualità, il vegetarianesimo, l’ amore per la birra e la locomozione tramite biciclette, sono hipster anch’ io. Che é un po’ come dire: se escludi la bellezza estetica, il talento per la recitazione e l’ età anagrafica, sono uguale a George Clooney. : )
    Visto che condividiamo il piacere della lettura, spero che questo mio post ti dia degli spunti per le tue letture future: http://wwayne.wordpress.com/2013/04/27/la-fine-di-un-era/. Ho scritto altri 2 post a tematica letteraria, ma questo é quello che mi é venuto meglio. : )

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...