Fidanzatini

Pensiamoci, all’idea di amore che trasmettiamo.  Pensiamo ai gesti, alle parole. Riflettiamo: quante volte, certamente scherzando, abbiamo appiccicato a bimbetti dell’asilo l’etichetta di fidanzatini, forzando quello che per loro è normale, istintiva e volubile esperienza dell’amicizia? Li formiamo nell’idea della coppia prima che siano formati loro stessi. Utilizziamo l’argomento con superficialità, “solo per ridere”,  senza accorgerci che ridiamo di loro. Li umiliamo, trattandoli da piccoli adulti che per essere accettati devono inquadrarsi come  satelliti di qualcun altro.   Presto, prestissimo, a simulare una maturità tutta da compiersi.

Si inizia così, facendoli fidanzare all’asilo, e si prosegue ammiccando o santificando.  Pensiamoci, quando ci descriviamo, quando guardiamo una serie tv, quando compriamo un libro. A quindici anni non si è bambine, non si è donne. Si è figlie e cittadine in un mondo che schernisce ogni espressione di autonomia. Pensiamoci, ogni volta che raccontiamo noi stessi nei gesti e nelle parole in modo banale, scimmiottato. L’amore si confonde e diluisce nella vita di tutti i giorni, si mescola ad altro, non ha normalità a cui appellarsi. E’ inafferrabile, intimo, privato.  Altalena nella contingenza, sorprende nel caos, spiazza. E’ tante cose, è pianeti distanti che si attraggono e si allontanano e danzano, ma non si possiedono.

Occorre saperci fare per parlare di amore, per rappresentarlo: solo gli artisti – e non tutti – possono. Quel che è certo, l’amore non è una recita in società, non protegge da nulla, non ha altre forme se non il mistero dell’altro da rincorrere. Sicuramente non è catena e chi lo descrive così, deformando la passione con tinte fosche e machismi medioevali, dovrebbe pensarci, ai danni che provoca.

ana_juan002

Un’immagine da Amantes di Ana Juan. Dei suoi amori ho parlato qui.

Con più di un pensiero a Fabiana Luzzi.

Annunci

14 Comments Add yours

  1. Robin :D ha detto:

    Mi hanno sempre fatto impressione i mezzi sorrisi di chi guarda i fidanzatini dell’asilo, non ho mai sopportato certi discorsi all’ombra delle piccole amicizie che crescono.

    Ma, come spesso accade, sei riuscita a portarmi avanti nella riflessione. Grazie!

    1. stimadidanno ha detto:

      ancora ne sento il fastidio e l’imbarazzo…

  2. ilmondodici ha detto:

    Anche io infastidita quando si corre troppo sulle teste altrui.
    eSSe ha avuto un amichetto preferito questo inverno, ma poi anche delle amichette, lungi da me parlare di fidanzantino, anzi quando a San Valentino gli ha voluto fare un bigliettino a cuore (sulla falsariga delle Valentine dei Peanuts, quindi dirette agli amici speciali e nulla più, Shultz era molto in gamba) ho voluto che copiasse una frase che abbiamo scelto insieme per spiegarne il senso e in cui era ben evidente la parola “amico”. Mi ha confortato la microscenata di gelosia della sua amichetta speciale 😉

    Fidanzatini mi evoca oggi però altre cronache, e tu con quell’accenno ai 15 anni probabilmente sei andata nella stessa direzione con i tuoi pensieri.
    Che rischio (per loro) costringere i nostri figli a crescere prima del tempo. Pensiamoci

    1. stimadidanno ha detto:

      mi riferivo proprio a quello, Cì. al fatto che dando una forma ai loro affetti in formazione, li cresciamo nell’obbligo di essere in coppia per non essere sfigati…a qualunque costo, sopportando qualsiasi cosa, convincendosi che sia amore

  3. mammozza ha detto:

    Io osservo e assecondo la canaglietta che mi dice quali sono i suoi amici del cuore (più bimbi che bimbe). Quando mi disse che si era fidanzato gli chiesi con chi e come mai, mi rispose che tutti in classe lo erano. Durò una settimana poi mi comunicò che non lo era più. Per lo meno è stato un gioco da bambini per bambini con la giusta durata.

    1. stimadidanno ha detto:

      certo! se viene da loro tutto è diverso e con un altro peso!

  4. keypaxx ha detto:

    Giudicare gli altri non è mai buona materia. Sia che siano adulti o fanciulli.
    Certo che occorre vegliare sui ragazzi con spirito di amore e comprensione.
    Un sorriso per la giornata.
    ^____^

  5. Marzia ha detto:

    Quando mio figlio mi dice che non si sposerà perchè “a me piace fare quello che voglio e se stai con qualcuno non puoi decidere sempre tu” … ecco penso che abbia capito già molto, se tanti adulti facessero la stessa scelta forse eviteremmo molta infelicità. Però lo penso e basta, non glielo dico, non peso su di lui con il mio vissuto e gli dico che ha ancora tanto tempo per pensarci.
    Ho trovato terribile quando all’asilo due suoi compagnetti si sono “sposati” con tanto di velo bianco portato dalla madre della sposa cinquenne, per fortuna anche Alex.
    Crescere figli senza imporre modelli è possibile, hai ragione, perchè abbiamo così paura di farlo? E’ così necessario vedere tutto con il filtro di chi la magia della scoperta l’ha perduta?
    E’ difficile parlare di amore e rispetto, ma se non ci riusciamo allora davvero meglio tacere, giornalisti in prima fila.
    Grazie come sempre per questi fili potenti di riflessione.

    1. stimadidanno ha detto:

      lo sposalizio che descrivi sembra una scena horror….

  6. murasakinonikki ha detto:

    E come la metti quando sono loro a dirti (a 4 anni): sai mamma oggi mi sono fidanzata!!

    Io ero senza parole, per fortuna poi è passata 😉 Preferisce giocare con le sue amichette!!

    1. stimadidanno ha detto:

      non so, non mi è ancora capitato un fidanzamento 😀
      cercherei di non aggiungere carichi, ecco, e mi godrei lo spettacolo e la spontaneità!

  7. mammainverde ha detto:

    Ti regalo questa perla del Due:
    Lui: Mamma, la Sara mi ama.
    Io: eh?
    Lui: Ha passato tutta la mattina a mandarmi bigliettini coi cuori.
    Io: E tu cosa hai fatto?
    Lui, con un sorrisetto agghiacciante: Li spezzavo! Lei continuava e io pure.

    La sacra e santa e potente dimensione ludica delle cose serie.

    1. stimadidanno ha detto:

      e lasciamoli divertire! 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...