Sobre a cabeça os aviões, Sob os meus pés os caminhões…

 

“Signora, mi metto una mano sugli occhi…” si dice da me al lavoro per chiudere una trattativa estenuante. Mi metto una mano sugli occhi e ignoro le giornate storte (degli altri). Se potessi, passerei il mio tempo trottando a questo ritmo, a volume medio. In realtà lo faccio, canticchiando mentalmente ed elargendo dei gran na na na na na na na na nel corridoio. Perché l’estate esige anche un colore musicale e il colore di quest’estate è proprio questo:

 

 

 

Tutto merito di Fer Muniz.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...