Quell’espressione un po’ così

Cosa resta di tutto il dolore che abbiamo creduto di soffrire da giovani? Niente, neppure una reminiscenza. Il peggio, una volta sperimentato, si riduce col tempo a un risolino di stupore, stupore di essercela presa per così poco.

 Aldo Busi, Seminario sulla gioventù

tumblr_mszqrtugKB1qz5q5oo1_400

immagine da qui

Mi imbatto a volte in faccine inquiete, d’epoca eppure eterne. E mi immagino ambienti e pensieri, sfondi e prospettive. Le faccine restano lì, imperturbabili, e mi lasciano lavorare di fantasia.

E’ un giochino che ho provato anche per measachair, qui, e che potrei ripetere.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...