Experience

immagine da qui

In metro un tipo ripone il telefonino nella tasca sulla manica della giacca a vento. Poi mi guarda per dirmi: vedi? Ho dato un senso alla Napapijri. Mi figuro quanto abbia desiderato quella giacca a vento, sentendosi sempre troppo milanese e poco atletico per lei. La follia di un saldo – pranzo al Ristò, centro commerciale di sabato pomeriggio, voglia di fare presto – ed è stata finalmente sua. Poi la prova allo specchio di casa. Che delusione. Troppo rigida lei, troppo basso lui, non c’è feeling inutile mentirsi. Prova ad atteggiare la faccia, ma tutte quelle ore in ufficio non possono essere cancellate dai raggi UVA.  Pensa: forse la biondina della reception se la beve che sono uno che ha una vita sana, o almeno che ho una vita ecco (non se la beve, cretino, è pagata per fartelo credere!). Pazienza. Ormai la giacca è sua, tanto vale sfruttarla. Non è nemmeno comoda, non si abbina con niente, in metropolitana fa sudare. E poi tutte quelle tasche. Ma perché? Per chi? Questa mattina finalmente l’illuminazione. Il cellulare non è ultimo modello, ma sta giusto giusto nel taschino della manica. Pare fatto apposta. Che brivido, che soddisfazione, è il momento perfetto in cui la domanda (“rendimi figo, giacca, fammi vivere la vita che vorrei!”) e l’offerta (“toh, tieniti tutte queste belle tasche, metti mai che arrampicandoti in parete ti servano un moschettone, un coltellino svizzero e l’uvetta, che te la mangi veloce e ti rilascia subito tanta pronta energia. Ora hai tutto a portata di mano, il mondo è tuo) si incontrano in magica armonia. E’ forse questa la felicità? Perlustra il vagone come un condor alla ricerca della sua preda. Ehi, c’è qualcuno che vuole condividere questa mia illuminazione? Maperfavore, cretino, e asciugati quei rigagnoli di sudore che colano dal riportino unticcio. 

Annunci

2 commenti Aggiungi il tuo

  1. Mammozza ha detto:

    Dal particolare al tutto un mondo.

    1. stimadidanno ha detto:

      ci sta anche che lui abbia pensato: ma va’ che faccia da pescelesso questa qui. e poi indossa una palandrana inguardabile…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...