Giunti all’osso

Ci siamo. Carnem levare, dicono. Scarnificarsi, con le cautele del caso. Alleggerirsi, depurarsi. Diventare lievi per saltare. Tornare giù in picchiata, travestiti, e dalle fessure degli occhi – dietro il volto sorridente della maschera – saper leggere bene i segnali, i rumori. Divertirsi guardinghi e nel frattempo vivere. Nutrirsi del silenzio di una festa sospesa dalla pioggia, mettere le mani avanti per modellare con attenzione. Darsi una forma e sentirsi responsabili di ogni giro di giostra, una pallina di coraggio fritta nell’olio dell’incoscienza e poi ripartire veloci. Ripartire seduti, le terre promesse chiedono il prezzo della disciplina.
E comunque, si vince sempre.

(Milano, Parco Sempione, Lunapark sospeso per pioggia)

20150221_14071020150221_14112520150221_14061120150221_14132520150221_14084720150221_141509

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...