Diario | Esperienza

il

14

Questa mattina due quarte in una biblioteca. Aperta solo per noi, il personale complice, tanto spazio e luce a disposizione e un progetto intelligente che lega in un circolo virtuoso le scuole del territorio ad un servizio pubblico ben frequentato da varie fasce d’età. Questa è vera promozione alla lettura: luoghi fisici valorizzati, bibliotecari accoglienti, alleanze.
Con le quarte posso concedermi di spiegare l’applicazione della sinalefe come criterio generale (ma senza rigidità): “Poesia è anche suono” mi dicono all’inizio, e allora diamo un ritmo a questi tre versi senza rima. Ci riusciamo quasi sempre.
Ho davanti a me bambini incoraggiati dalle insegnanti ad osservare e a giocare all’aperto.
Piccola nota: che bello quando giocano le maestre! che bello che le maestre siano state bambine felici!

9

Invito i bambini a rimanere più aderenti possibile all’esperienza diretta: scrivere haiku non è operazione di fantasia ed evasione, al contrario! È un’occasione per essere precisi, puliti, leggeri. Mi pare proprio che ci siano riusciti. Questa è una selezione:

1234567810111315161718192022232425

Annunci