A che punto sono

Sono terminati per quest’anno gli incontri con le classi nelle scuole primarie, dove ho portato gli haiku ma anche percorsi articolati riguardanti la poesia e gli albi illustrati. Uno spiacevole incidente ad un braccio mi ha fatto mancare quello che sarebbe stato l’importante momento di chiusura di questo periodo: l’incontro al Salone del Libro di…

Diario | Risucchi

Quando tengo laboratori in classe, apro sempre le danze con una domanda. È bello introdurre gli haiku alla luce di quanto già sanno i bambini. È bello anche, quando li invito a chiudere gli occhi e ad ascoltare, che mi propongano loro stessi di spegnere i neon. Poi con naturalezza si parte. Questa è una…

Cascherina nel Paese Che Non Esiste

La Liguria che preferisco ascolta il mare con distacco, non si affanna per un ombrellone o per un parcheggio, suggerisce e non si impone. Trovo tutte queste caratteristiche nelle fotografie dell’amico Roberto Oliva, che dal 3 al 6 agosto esporrà alla Festa dei Gunbi di Toirano. Se non conoscete questo borgo, o avete visitato unicamente le famose…

Non badateci. Milano, Solstizio d’estate.

badare ba·dà·re/ intransitivo 1.Avere cura, sorvegliare (+ a ). “b. ai bambini” 2.Dedicarsi esclusivamente a qualcosa, spesso con una sfumatura polemica (+ a, anche + inf.). “b. solo ai propri interessi” transitivo 1.fare la guardia, custodire. “b. le pecore” *** Estate a Milano, eccola. Noi bambini fortunati siamo meno badati, riveriti e ottimizzati del solito, perciò risplendiamo. Fateci caso,…

Otto e quarantacinque

passa veloce / ottoequarantacinque / un papavero L’estate inizia con il caldo o con un viaggio? Con la fine della scuola o con i progetti coccolati nei tempi più lenti? Strana stagione, l’estate, per chi non va in ufficio.    

Meglio non dire? Nullo die sine linea, Antonio Marras in Triennale

Stacco. Basta aule, basta bimbi, basta haiku. Ci vuole una mostra: temi adulti, complessità e magari provocazione. La neve del mio amato Morbelli o Marras in Triennale? Oggi scelgo Marras. Mi immagino vestiti, fotografie, forse qualche scultura assemblata, un inevitabile tono autocelebrativo. Sbagliato. Attraverso un sipario di giacche nere e sonore e una barriera bianca…

Nascere (e auguri!)

Guscio nel tuorlo! È una cosa da grandi rompere uova.   Illustrazione di Giuseppe Braghiroli, haiku di Silvia Geroldi, dal libro Senza ricetta. Nella cucina di Marta, ed. Bohem Press Italia (da gennaio 2016 in libreria) *** L’uovo è quasi perfetto, ha tutto, è un pasto completo con il packaging intorno. Eppure, la sua perfezione…

Flussi

    Non parlare del coccodrillo prima di essere uscito dal fiume. Proverbio africano     La parola è come l’acqua, una volta versata non la raccogli più. Proverbio africano     Dalla mostra Africa al Museo delle Culture (Milano, via Tortona).

Due donne appese come foglie, compresa una filastrocca tipofila

C’era una volta un foglio, anzi una foglia Questa è la storia di Carta da Pacco, signora contessa di Terra di Scotch. Frusciava nel vento che entrava la sera quando alla finestra leggeva e leggeva… Leggeva le storie in parole di altri facendo rumore di fuoco lontano, sostava seduta – contenuta – indecisa se essere…

L’uomo d’acqua

Di ritorno da un esperimento caldo, profumato e coinvolgente, provo a ricentrare la parte più adulta e lunare di me. Raccolgo materiale sfuggente, che ha bisogno di silenzio per farsi ascoltare e contenere in una forma. Sciolti dalla progettualità che sta piano piano organizzando la mia vita lavorativa parallela, i pensieri si accordano alla palette liquida…